Un prete di strada. Don Andrea Gallo

di Anna Maria Onelli

3 ottobre 2019

Don Andrea Gallo, morto nel 2013, a Genova nella comunità che aveva fondato, fu un prete di strada. Missionario in Brasile, cappellano di un riformatorio per minori che lo amarono per la fiducia e la libertà che lui concedeva loro. Fu sempre vicino ai poveri, ai sofferenti, agli emarginati, ai drogati. Giunse a fumare uno spinello, nella sede del comune di Genova, per protestare contro la legge sulle droghe.

Qualcuno del centrosinistra disse di lui: «Peccato che Don sia un prete. Se fosse un politico avremmo trovato il nostro leader».

Lascia un commento