Sulle scale mobili : camminare o star fermi? A destra o a sinistra?

Scala mobile in una metropolitana di Londra.

Tutti abbiamo preso una scala mobile e abbiamo visto che su di essa, c’è chi cammina, per salire più velocemente, e chi invece sta fermo. Sembrava tutto così chiaro: in Italia, chi decide di stare fermo, si mette in fila sulla destra, per lasciare la sinistra libera a chi ha fretta e vuole passare salendo i gradini.

Così ho sempre fatto anch’io, imparando che vale nella maggior parte delle città del mondo, con alcune eccezioni: per esempio in Australia o in alcune città del Giappone, dove si sta fermi sulla sinistra. Paesi che vai usanze che trovi, mi sono sempre adeguata, anche alla super veloce scala mobile di Budapest dove avevo timore di salire.

Tuttavia, un esperimento eseguito nel 2015, in una  stazione della metropolitana di Londra, ha dimostrato che è meglio evitare di camminare sulle scale mobili, non solo per non correre il rischio di cadere ma perché quando ci fermiamo sulla scala in modo da lasciare libera la corsia per chi cammina, lasciamo vuoto troppo spazio con il risultato che creiamo un ingorgo all’ingresso sulla scala. Così si perde più tempo, mentre se ci fermiamo su due file potrebbero salire ben 31 persone in più al minuto. Tokio, Hong Kong, Londra dissuadono i viaggiatori con annunci e cartelli per non far correre o camminare sulle scale mobili.

E pensare che sul primo prototipo di scala mobile installato a New York, nel 1859, le persone salirono incuriosite per provare l’ebbrezza di “salire stando fermi”.

Lascia un commento