Il Colosseo, dal 79 d. C., rimane un esempio di moderna ingegneria

di Anna Maria Onelli 27 dicembre 2019 La “naumachie”, spettacoli che riproducevano battaglie navali all’interno del Colosseo. Non so se capita anche a voi, ma ogni qual volta io passo davanti al Colosseo, più che guardarlo com’ è, lo immagino com’ era e rinnovo sempre il mio stupore per questo colosso, che poteva contenere da 50 mila spettatori seduti, fino a 87 mila persone, se si considera la plebe, che sostava in piedi nell’ultimo piano, in “piccionaia”. E allora mi stupisco, pensando che ci entrerebbero comodamente, tutti gli abitanti del […]

Il Duomo di Amalfi. Sessantadue gradini per giungere alla porta d’ingresso

di Anna Maria Onelli 3 settembre 2019                                                                                              Il Duomo di Amalfi Il Duomo di Amalfi o Cattedrale di Sant’Andrea, perché conserva le reliquie di questo Santo, si trova al centro della città. Si raggiunge la porta d’ingresso in bronzo, risalente al secolo XI, attraverso […]

Oriana Fallaci e il 25 Aprile.

di Anna Maria Onelli 6 agosto 2019   Il pensiero della grande scrittrice, giornalista Oriana Fallaci, risuona ancora drammaticamente attuale. Infatti, ieri, 25 aprile, anziché celebrare la Liberazione dell’’Italia dall’ occupazione tedesca e dalla dittatura fascista, le diverse correnti politiche, a fini propagandistici, hanno essenzialmente celebrato l’ideologia del proprio partito, esaltando la presenza dei “propri” partigiani alla Resistenza. Una limitazione che io non ho gradito, perché la Resistenza è stato un fenomeno cui hanno partecipato contadini, studenti, giovani, uomini e donne, la popolazione italiana in genere con molteplici orientamenti politici: […]

Il termine “Conclave” nacque a Viterbo

di Anna Maria Onelli 8 agosto 2019 Palazzo dei Papi. A sx. la sala del Conclave. A dx. La Loggia La parola “Conclave” nacque da un atto di forza dei cittadini di Viterbo che, “chiusero con chiave”, i Cardinali, segregandoli nella sala delle udienze del Palazzo dei Papi per eleggere il successore di Clemente IV, il Papa molto amato dai Viterbesi, morto nel 1268. I Cardinali che dovevano votare erano in tutto diciassette, ma erano talmente divisi per ragioni diverse sia politiche (filo francesi, filotedeschi, guelfi e ghibellini), sia personali e […]

A Roma e a Milano si corre la Maratona di Filippide (490 A. C.)

di Anna Maria Onelli 7 aprile 2019 Il termine “maratona” nasce con la leggendaria impresa, di Fidippide, un emerodromo, in altre parole, un messaggero che portava comunicazioni, correndo anche per 100 km in meno di otto ore, da un punto all’altro della Grecia antica. Erodoto racconta che quando nel 490 a.C., nella piana di Maratona, vicino ad Atene, gli Ateniesi sconfissero in battaglia i Persiani, Filippide partendo da Maratona, corse per almeno 40 km, giungendo ad Atene per annunciare la vittoria. Per questo sforzo morì anche perché, nei giorni precedenti, […]

Casanova, non fu solo un seduttore incallito

di Anna Maria Onelli 4 marzo 2019 Ritratto di Casanova, eseguito da Francesco Narici (1719-1783) Il nome del veneziano, Giovanni Giacomo Casanova (1725 – 1798), evoca in noi l’immagine di un libertino dedito alle donne, infedele, bugiardo e fedifrago. Lui stesso, in un’autobiografia, descrisse la sua vita dissoluta, trascorsa all’insegna di rapporti occasionali e di scandali.  Egli scriveva di sé: “Coltivare il piacere dei sensi è sempre stato la mia principale occupazione.” Fu al servizio di avvocati, diplomatici, cardinali, vescovi e uomini di Chiesa, ma conduceva una vita disordinata: giocava, […]

L’amore ha tante facce: chi per amore uccide e chi lascia la corona. Il 1936, “L’ anno dei tre Re”.

di Anna Maria Onelli 11 marzo 2019   Edoardo VIII (1894-1972) era il figlio primogenito del Re del Regno Unito, Giorgio V (1865-1936). Edoardo era particolarmente noto negli ambienti mondani, sia per il fatto di essere l’erede al trono, sia per il suo aspetto attraente e per un dettaglio non da poco: il suo status di scapolo. Amava la vita mondana, aveva un gusto ricercato in fatto di moda; durante gli anni Venti e Trenta, frequentava molte feste, presenziava a cerimonie, e faceva parlare per le numerose relazioni con donne […]

La “Festa della donna”

di Anna Maria Onelli 3 marzo 2019 8 Marzo, la “Festa della donna” Che cosa è cambiato. Oggi, alla vigilia dell’8 marzo ben tre donne, la più giovane di soli 23 anni, sono state trovate uccise in casa. E’ una Festa della Donna segnata ancora dalla violenza, senza contare le donne ferite, picchiate, maltrattate nelle mura di casa, o violentate.  Una contabilità dell’orrore per delitti che avvengono principalmente “in ambito familiare o affettivo” dove mariti, conviventi, ex partner, fidanzati, ma anche padri, fratelli, si trasformano in carnefici, perché non “reggono” […]

La Shoah, il giorno della memoria, 27 gennaio

di Anna Maria Onelli 16 febbraio 2019 Il 27 gennaio è “il giorno della memoria”, per non dimenticare le vittime della Shoah.  In ebraico, SHOAH,  significa Tempesta Devastante Ci ricorda 6 milioni di ebrei e tutti i deportati morti nei campi di sterminio nazisti. Dopo le LEGGI RAZZIALI del 1938, volute da Adolf Hitler e Benito Mussolini, anche in Italia, gli Ebrei non poterono più insegnare, possedere aziende, terre e fattorie, frequentare scuole italiane, sposare italiani o italiane, lavorare negli uffici pubblici, prestare servizio militare, frequentare luoghi pubblici. Fu loro […]

Le Foibe

di Anna Maria Onelli 16 febbraio 2019 Le Foibe: pozzi dell’orrore che l’Italia ha voluto dimenticare C’è ancora chi nega, dopo settant’anni, un’orrenda verità storica, rimasta nascosta fino al 1989, quando cadde il muro di Berlino ed ebbe fine il comunismo sovietico.  Un argomento evitato per anni a scuola e non sempre trattato nei libri di testo. Infatti, solo dal 2005 si celebra, il 10 febbraio, il “Giorno del ricordo” in memoria delle vittime delle foibe.  Le foibe sono fosse naturali molto profonde, tipiche del Carso, un altopiano roccioso che […]